Condividi

Nel Mar Ionio si è sviluppato un intenso ciclone Mediterraneo. Non si tratta di un uragano e non rischia di colpire l’Italia,

come nelle ultime ore hanno affermato molti organi di informazione.

Ancora una volta, si tratta di una fake news meteorologica, o di una meteo bufala, che grazie a social media e motori di ricerca si è diffusa a macchia d’olio.

Lo rivelano I meteorologi di Meteo.it Daniele Izzo e Andrea Giuliacci, che ringraziamo

“L’intenso vortice di bassa pressione che ha preso vita nel Mar Ionio – si legge sul sito del tgcom24 – nelle prossime ore potrebbe assumere alcune delle caratteristiche di un ciclone tropicale. 

Non solo l’evento non è eccezionale, negli ultimi anni casi simili sono diventati più frequenti rispetto al passato, ma soprattutto non si tratta del primo uragano della storia nel Mediterraneo! Una tale affermazione rientra nella categoria delle fake news o meteo bufale.

Gli uragani – continua la spiegazione – nascono come cicloni tropicali, i quali prendono forma su un oceano caldo con una temperatura superiore a 26-27 °C fino ad una profondità di almeno 50 metri per garantire un apporto sufficiente e duraturo di energia.

Certo, a causa del surriscaldamento del pianeta, le acque mediterranee in autunno si riscaldano più di quanto non lo facessero 20-30 anni fa.

Ma questo non basta, perché il Mare Nostrum non è sufficientemente ampio e lo spessore dello strato delle acque calde rimane ancora troppo piccolo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSeggiolini con allarme, il Senato approva: obbligatori in auto dal 2019
Prossimo articoloTrema ancora il Sud Italia: scossa di terremoto di 4,2 "squadre protezione civile uscite a perlustrare la zona"