Amazon vuole aprire 3000 supermercati

Mentre in Italia si discute di chiusure domenicali, Amazon, il re del commercio online
ora ha mire espansionistiche sui negozi

Amazon, il re del commercio online, ora ha mire espansionistiche anche per i suoi negozi “fisici” e hi-tech, senza casse né cassiere, lo riporta l’Ansa.

Dopo gli store di Seattle e Chicago, e l’annuncio di voler inaugurare un punto vendita a New York

la compagnia di Jeff Bezos starebbe considerando di aprire altri 3mila alimentari “Amazon Go” nei prossimi anni, entro il 2021.

L’indiscrezione arriva da Bloomberg, secondo cui l’espansione “aggressiva e costosa” pianificata da Amazon rappresenta una minaccia a diverse catene americane

dai market economici come 7-Eleven alle paninoteche tipo Subway e Panera Bread.

Secondo Bezos – scrive Bloomberg citando persone informate sul progetto – eliminare le code che si formano all’ora dei pasti nelle città affollate sarebbe il modo migliore

per Amazon, di reinventare il modo di fare acquisti nei negozi tradizionali.

Il Ceo della compagnia, però, starebbe ancora cercando di valutare la formula più azzeccata.