Condividi

Nel mese di luglio la Foresta Amazzonica del Brasile ha perduto oltre 2.250 chilometri quadrati di territorio, un’area paragonabile al Lussemburgo e poco più piccola della Valle d’Aosta. Si tratta di un dato del 278 percento superiore rispetto a quello registrato nel luglio del 2018; ciò colloca il mese scorso tra i peggiori in assoluto per quanto concerne il disboscamento dell’Amazzonia. Il dato è stato comunicato dall’INPE (Instituto Nacional de Pesquisas Espaciais, Istituto nazionale per la ricerca spaziale), ed è legato ai rilievi satellitari attraverso il sistema di “Detecção do Desmatamento na Amazônia Legal em Tempo Real” (DETER).

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteUSA, figlia disabile muore a 13 anni: la madre l'ha dimenticata in macchina
Prossimo articoloNocera inferiore, "Mi hanno rapinato di 7000 euro": ma è una bufala

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.