Condividi

campo nomadi1Era il 2012 quando l’Italia, su spinta della Commissione europea, decide di adottare Strategia nazionale per l’inclusione dei rom.

A quattro di distanza , Amnesty International, Associazione 21 luglio e European Roma Rights Centre si dicono preoccupati per gli scarsi progressi fatti dal nostro Paese.

“Ad oggi, infatti, i diritti umani di migliaia di rom continuano a essere limitati, soprattutto nel settore dell’alloggio, visto che campi segregati, discriminazione nell’accesso agli alloggi di edilizia popolare e sgomberi forzati restano una realtà quotidiana per i rom che vivono nei campi in Italia”, si legge in una nota diffusa dalle tre organizzazioni che ora chiedono alla Commissione europea di agire con una procedura d’infrazione con l’Italia.“Per decenni, – scrivono i tre enti – le autorità italiane hanno favorito la segregazione abitativa dei rom e le autorità locali e regionali hanno insistito nel proporre i “campi” come unica soluzione alloggiativa possibile e appropriata per i rom”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteINCREDIBILE SCOPERTA su POMODORI, BANANE e PANE: “VIENE FATTO DA TUTTI, MA E' MOLTO PERICOLOSO”. ECCO A COSA DEVI STARE ASSOLUTAMENTE ATTENTO
Prossimo articoloPuoi ELIMINARE la NICOTINA dal tuo CORPO con questi ALIMENTI. ECCO DI QUALI SI TRATTA, DA LEGGERE ASSOLUTAMENTE!