Un amico della coppia: “Anastasia è sconvolta. Le hanno ucciso l’uomo della sua vita davanti agli occhi”

C’e’ grande dolore davanti all’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni.

“Conoscevo Luca da quando era piccolo – racconta il papà di un amico storico del 24enne a tgcom24 – è cresciuto con mio figlio.

Quando abbiamo saputo ci siamo precipitati qui. Non ho avuto il coraggio di guardare negli occhi la madre”. “Immagino il dolore della madre. Pensare che un figlio esca di casa per andare in un pub con la ragazza e non vederlo tornare più è una cosa terribile”, ha proseguito il padre dell’ amico della vittima.

In lacrime alcuni amici che conoscono da tempo Luca e Anastasia. “Stanno insieme da qualche anno – racconta un amico – Anastasia è sconvolta. Le hanno ucciso l’uomo della sua vita davanti agli occhi”.

LEGGI ANCHE: Luca, assassinato senza pietà. Meloni: “Il ministro Lamorgese dica cosa intende fare”

A raccontare la dinamica di quanto successo è la fidanzata: “Eravamo appena usciti dal pub. Mi sono sentita strattonare da dietro, mi hanno detto: ‘dacci la borsa’. Gliela stavo consegnando quando mi hanno colpito con una mazza.

A questo punto è intervenuto Luca che ha reagito bloccando il ragazzo che mi aveva aggredito, quindi è intervenuto l’altro aggressore che lo ha sparato in testa”.