Condividi

Mantova, 19 maggio 2018 – Ennesimo episodio di violenza in carcere. Un detenuto ha aggredito tre agenti della Polizia penitenziaria all’interno della casa circondariale di Mantova. Lo riporta Il Giorno

A denunciare il fatto, accaduto sabato sera, è il segretario regionale del Sappe lombardo, Alfonso Greco.

L’episodio è stato confermato dalla direttrice del carcere che ha precisato che i tre agenti già oggi hanno preso regolarmente servizio.

Secondo il Sappe, un giovane detenuto di nazionalità nord-africana, in carcere per rapina e resistenza a pubblico ufficiale, ha aggredito per “motivi incomprensibili” tre agenti in servizio, che sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale cittadino.

“Solo la loro professionalità ha evitato il peggio” ha sottolineato Greco. Qualche giorno fa, denuncia il sindacato, lo stesso detenuto aveva danneggiato l’infermeria dell’istituto, bloccato dal pronto intervento degli agenti.

“Eppure – ha aggiunto Greco – il detenuto era ancora a regime aperto; l’aggressione di ieri si sarebbe potuta evitare se si fossero adottate maggiori accortezze nella gestione del detenuto”.

Articolo precedenteMeteo, weekend d'estate: sole e picchi di 30 gradi
Prossimo articoloFoggia, immigrato aggredisce una donna mentre rientrava a casa