Ancora un oltraggio ai martiri foibe: fregiata la memoria, imbrattata la targa

Due parole che suonano come un insulto. Un oltraggio alla memoria. Ancora una volta ad essere messi nel mirino sono i martiri delle Foibe, morti troppo spesso dimenticati da un’Italia (o una parte di essa) ancorata a una visione ideologica della storia. Ne parla il Giornale in un articolo di Giuseppe De Lorenzo

Far finta che non sia esistito nulla è il miglior modo per non ammettere i propri errori o quelli della propria fazione politica. Gli italiani gettati nelle fosse carsiche? Bugie. Le sofferenze dei profughi dell’Istria e della Dalmazia? Trafiletti in un libricino delle medie. La fuga, le vessazioni, le violenze dei partigiani titini? Robe da nascondere sotto il tappeto.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche