Condividi

Manca ancora l’ufficialità, attraverso l’esame del dna che è in corso, ma i carabinieri di Rieti hanno identificato la seconda vittima dell’esplosione avvenuta nel primo pomeriggio di ieri nell’area di servizio di Borgo Quinzio costata la vita a due persone e il ferimento di 18. Secondo quanto riferiscono Ansa e Leggo da fonti giudiziarie il corpo carbonizzato, trovato vicino al distributore, è quello di Andrea Maggi, 38 anni, di Montelibretti (Roma). La sua auto, una Opel Corsa, è stata trovata nei pressi dell’area di servizio.

Leggi anche:  Roma, donna tedesca di 57 anni stuprata e legata nuda a un palo a Villa Borghese

L’altra vittima è il vigile del fuoco Stefano Colasanti.. ll giovane manca all’appello da ieri. Per tutta la giornata di ieri i familiari lo hanno cercato a casa e negli ospedali, lanciando anche un appello alla trasmissione di Rai 3 “Chi l’ha visto?”, senza riuscire ad avere sue notizie. Sono ore di apprensione e dolore per i quattro fratelli, mentre il passare delle ore assottiglia le speranze di trovarlo ancora in vita.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLa Mafia si stava riorganizzando, colpo di grazia dei Carabinieri: tutti in arresto
Prossimo articolo"Più sbirri morti", scritte contro le Forze dell'Ordine. La Polizia "Noi alleati dei cittadini"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.