Condividi

Sulla scomparsa di Angela Celentano non è stata ancora scritta l’ultima parola. Le indagini non sono mai state chiuse e ora gli inquirenti cercano nuove risposte dai familiari della bambina scomparsa nel nulla il 10 agosto del 1996 sul Monte Faito (Napoli). In particolare il pm della procura di Torre Annunziata, Sergio Raimondi ha decisio di ascoltare la cugina di Angela, Rosa, e forse, scrive Il Messaggero, “altri testimoni dell’epoca”.

La cugina di Angela, che adesso ha 34 anni, raccontò all’epoca di aver fatto un sogno “premonitore”, il giorno prima della scomparsa di Angela. Rosa aveva sognato che la cuginetta spariva nel bosco. All’epoca gli inquirenti non diedero peso alle sue parole, ma il magistrato che ha in mano il fascicolo sulla scomparsa della bimba vuole verderci chiaro e vagliare con attenzione ogni possibile pista.

Intervista da Quarto Grado la cugina di Angela ha però ridimensionato l’episodio, pur confermando che sarà sentita dai magistrati come persone informata sui fatti.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLa piddina parla, Mario Giordano sbrocca in diretta: tira giù anche Dio / GUARDA
Prossimo articoloEcco cosa accadrebbe ai nostri soldi se tornassimo alla Lira…