Non si da per vinto: dopo 11 anni, 33 tentativi e 14 istruttori diversi riesce a prendere la patente

«Sono ancora sotto choc: non riesco a crederci». Dopo l’esame di guida sostenuto in questi giorni, il primo a restare sbalordito dall’esito della prova è stato proprio lui: dopo aver tentato di ottenere la patente per 33 volte nell’arco di 25 anni, aver cambiato 14 istruttori e aver sborsato oltre 10mila sterline, questa volta ce l’ha fatta e, a 42 anni, si è ritrovato a festeggiare insieme a tanti 17enni promossi insieme a lui.

Christian Whiteley-Mason, manager nel campo dell’assistenza domiciliare di Barnsley nel South Yorkshire, in Inghilterra, aveva più o meno la loro età quando nel 1992 si presentò fiducioso per la prima volta ai test, senza sapere che quello sarebbe stato solo l’inizio di un calvario costellato da una serie infinita di delusioni e bocciature. «Davvero, non riesco a credere di esserci riuscito dopo tutti questi anni». 

Neanche Darren, suo marito da dieci anni, pensava che Christian sarebbe mai riuscito a passare l’esame e lo prendeva in giro dicendogli: «Tu sei un potenziale incidente».

E lui, che per 11 anni di fila non si era mai dato per vinto, neanche quando un istruttore gli disse di lasciar perdere perché non aveva speranze, sembrò arrendersi solo nel 2003, quando collezionò l’ennesima bocciatura e mise da parte momentaneamente le proprie velleità: «Ne avevo abbastanza, decisi che non ci avrei mai più riprovato».

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche