Condividi

Potrebbero essere celebrati la prossima settimana i funerali di Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, i due agenti uccisi nella sparatoria di venerdì scorso nella Questura di Trieste.

A breve l’anatomopatologo verrà incaricato dalla Procura di compiere approfonditi esami autoptici, per completare i quali sarebbero necessari, secondo quanto si è appreso, anche più giorni, lo riporta skytg24. Sarebbe quindi inevitabile che le esequie slittino fino alla settimana prossima.

Secondo quanto annunciato dal Questore, Giuseppe Petronzi, a Trieste dovrebbe svolgersi una breve cerimonia, poi i corpi saranno trasportati nei rispettivi paesi di provenienza, Velletri e Pozzuoli, dove saranno celebrate le esequie. Sarà dimesso a breve dall’Ospedale di Cattinara l’agente ferito alla mano nel corso della sparatoria: le sue condizioni sono stazionarie.

Non si arresta l’omaggio della città

Nel frattempo, non si arresta a Trieste l’omaggio dei cittadini ai due agenti. A cinque giorni dalla tragedia, che ha scosso l’intera città, decine di persone continuano a raccogliersi in preghiera davanti all’atrio della Questura, dove al centro, circondate da corone di fiori, rimangono esposte le immagini dei due poliziotti.

I cittadini, commossi, continuano a portare omaggi floreali e a lasciare la loro firma su alcuni quaderni a testimonianza della loro presenza. Di lato sono stati appesi su una bacheca alcuni disegni portati dai bambini.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTrieste, offese ai poliziotti uccisi: "morissero tutti nello stesso giorno io festeggerei". Tutti denunciati
Prossimo articoloTrovato morto finanziere: ennesima tragedia nelle Forze dell’Ordine

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.