Condividi

Una pensionata di 87 anni è stata costretta a stare seduta per ben 13 ore con i vestiti bagnati su un volo della British Airways in seguito al rifiuto da parte dell’equipaggio di farle utilizzare il gabinetto. Kocharik Tsamouzian, 87 anni, aveva chiesto di poter andare in bagno subito dopo l’imbarco sull’aereo diretto all’aeroporto londinese di Heatrow da Los Angeles.

Il tutto mentre il decollo aveva tardato di 90 minuti. Un assistente di volo però ha impedito continuamente alla donna di recarsi alla toilette, addirittura bloccandola nella corsia centrale. La Tsamouzian ha finito col bagnarsi i vestiti e ha dovuto trascorrere il resto del volo in lacrime perché a quel punto non poteva nemmeno cambiarsi.

Aida Behroozi, sua figlia, la quale vive a Londra, descrive il momento dell’incontro con la mamma: “Sono andata a prenderla all’aeroporto e l’ho vista piangere. Mi ha detto che gli assistenti di volo le avevano negato più volte il permesso di recarsi in bagno ‘per motivi di salute e di sicurezza’. Eppure si tratta di una persona anziana”.

Il fatto è accaduto lo scorso 22 dicembre ed è stato riconosciuto dalla stessa British Airways. Un portavoce della compagnia aerea ha dichiarato: “Il nostro personale di bordo altamente qualificato ha sempre lavorare per garantire ai nostri clienti il ​​massimo confort possibile, ma le regole di sicurezza civile dell’Aviation Authority stabiliscono che i passeggeri devono restare seduti con le cinture di sicurezza appena l’aereo comincia a muoversi. La sicurezza dei nostri clienti ha sempre la priorità”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteDal Grande Fratello all'hard: “Mai mi vedrete in un film con trans e gay!”
Prossimo articoloLa neonata sta male e vomita: il bel gesto di due commessi