Condividi

La diretta dell’evento Apple dallo Steve Jobs Theatre di Cupertino iniza con un video girato all’interno del campus in stile ‘Mission Impossible’: si apre con una donna che corre nel quartier generale Apple e si rivolge a Siri per chiedere la strada piu’ veloce per raggiungere il teatro.

L’amministratore delegato Tim Cook sale sul palco e ringrazia il pubblico presente: annuncia che nel mondo ci sono 2 miliardi di dispositivi mobili (iPhone e iPad) con il sistema operativo iOS.

A tenere banco, secondo l’Ansa, non l’iPhone di cui si sapeva tutto nei giorni scorsi grazie alle indiscrezioni, ma l’Apple Watch. L’atteso appuntamento si chiude infatti con un po’ di delusione degli osservatori che si attendevano di più da una società arrivata a valere 1.000 miliardi di dollari. Apple ha chiuso in calo a Wall Street. I titoli di Cupertino hanno perso l’1,24%.

Apple Watch: inserita una nuova funzione per elettrocardiogramma

Arriva la quarta generazione di Apple Watch, “un guardiano intelligente per la salute” e “completamente ridisegnato” dice Jeff Williams, chief operating officer di Apple. Può fare elettrocardiogramma grazie alla nuova app ECG1, che ha ottenuto la classificazione “De Novo” dalla FDA. Un sensore puo’ anche identificare diversi tipi di cadute. Lo schermo del dispositivo è del 30% più grande: l’idea e’ quella di offrire a chi lo usa più informazioni e dettagli. Anche la nuova interfaccia è ridisegnata con nuove informazioni e servizi. l chip alla base del nuovo Apple Watch Serie 4 è il nuovo S4 con processore dual core a 64-bit e nuova GPU, due volte più veloce. Disponibile dal 21 settembre in 26 paesi al prezzo di 399 dollari con Gps e 499 dollari con Gps + Cellular. L’Apple Watch – spiega Cupertino – tutela la privacy anche con tutte le sue nuove funzionalità. “I vostri dati sono protetti. Ad Apple crediamo che le vostre informazioni personali vi appartengano. Voi decidete chi le può vedere’, sottolinea Williams. La versione Gps + cellular si può ordinare a partire da venerdì 14 settembre e sarà disponibile dal 21 settembre anche in Italia.

iPhone XS e XS MAX, 512 Gb e dual sim

Il nome iPhone XS è ora ufficiale. Ci sono due versioni: XS con display da 5.8 pollici e 6,5 pollici OLED ‘super retina’ chiamato XS Max, fino ad ora la dimensione più grande per un melafonino. Tutto come da indiscrezioni dei giorni scorsi. Sconfessati invece i rumors che volevano lo stop al 3D Touch, che inve c’è, oltre al Face ID e il notch lanciato con l’iPhone X. L’iPhone XS ha la ‘dual Sim’ con tecnologia E-SIM,(combinazione di una scheda fisica e di una E-sim). Il dispositivo a bordo ha un chip A12 Bionic a 7 nanometri (caratteristica lanciata anche da Huawei all’ultimo Ifa di Berlino), una GPU quad core, PCU 6-fore con motore Neural Engine. Garantisce il 50% della velocità in più rispetto al modello precedente. Apple introduce il taglio da 512GB. “E’ il piu’ avanzato iPhone che abbiamo mai creato”, dice Tim Cook sul palco. E sale anche Steven John Nash, stella del basket, che introduce nuove funzioni della fotocamera: analizza e mostra in real time i dati del gioco, utilizzando la fotocamera per catturare l’azione. Un esperimento di realtà aumentata. I nuovi iPhone XS hanno sul retro una fotocamera da 12 megapixel con sensore più ampio e stabilizzazione ottica dell’immagine. Fotocamera frontale da 7 MP. Per l’iPhone XS Apple promette mezz’ora in più di autonomia di iPhone X, per il modello XS Max un’ora e mezza in piu. Il primo ha tre taglie di memoria (64 GB, 256 Gb e 512 Gb) e un prezzo a partire da 999 dollari (1189 euro) , disponbile dal 21 settembre. Il modello XS Max, sempre in tre taglie, a partire da 1.099 dollari (1.289 euro). Preordini dal 14 settembre, arrivano nei negozi il 21 settembre. Anche in Italia.

iPhone XR, la versione più economica

Arriva anche l’iPhone XR, la versione più economica del popolare smartphone. ”Siamo lieti di presentarvi un altro iPhone” afferma Philip Schiller. ”Ci auguriamo di raggiungere un numero ancora maggiore di persone” dice. Ha uno schermo LCD, non OLED come i suoi fratelli più costosi, da 6,1 pollici. La batteria, promette Apple, sarà di un’ora e mezzo migliore di un attuale iPhone 8 Plus. A bordo ha un chip A12 Bionic, come gli altri, così come la fotocamera. La differenza sta dunque nel display e nei materiali usati. Il dispositivo è disponibile nei modelli da 64GB, 128GB e 256GB nei colori bianco, nero, blu, giallo, corallo e PRODUCT(RED) a partire da 889 euro. Si può ordinare a partire da venerdì 19 ottobre con disponibilità da venerdì 26 ottobre in più di 50 Paesi, tra cui l’Italia.

iOS 12 in arrivo il 17 settembre

Con i nuovi iPhone arriva anche l’aggiornamento del sistema operativo per dispositivi mobili. L’iOS 12, preannunciato a giugno scorso e disponibile dal 17 settembre, introduce diverse novità. Dalle faccine ancora più personalizzabili (le Memoji) ai contatori del tempo trascorso sulle app per poterci disintossicare, ecco le 10 più interessanti. DETOX. Apple, così come Google, vuole aiutarci a uscire dalla dipendenza da smartphone. E così sull’iPhone porta Screen Time, un contatore del tempo che passiamo con lo smartphone in mano, dentro una app o su un sito web. In pratica ci cronometra, e ci fa impostare dei limiti se pensiamo di stare abusando.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNew York, ci si potrà classificare "Gender X" su certificato di nascita
Prossimo articoloMilano, 14enne trovato morto: si ipotizza gioco folle sul web