Condividi

Il tenente-colonnello della Gendarmeria Arnaud Beltrame si è sposato in punto di morte

Il tenente-colonnello Arnaud Beltrame, morto la scorsa mattina dopo essersi volontariamente offerto in ostaggio al terrorista Radouane Lakdim in cambio della libertà per una donna, è stato unito in matrimonio religioso con la sua compagna la notte precedente, poco prima di morire.

Padre Jean-Baptiste, un sacerdote che conosceva bene Arnaud e la compagna Marielle, è arrivato di corsa nella hall dell’ospedale di Carcassonne, quando ormai l’ufficiale dei gendarmi era moribondo.

Il religioso ha chiesto di vedere Arnaud, che da alcune settimane, insieme con Marielle, con la quale erano già sposati civilmente, avevano dedicato “una trentina di ore” alla preparazione del matrimonio cattolico. La data delle nozze religiose era stata fissata per inizio giugno.

 

 

“Prego – ha detto padre Jean-Baptiste dopo un’ora in sala rianimazione al capezzale dell’ufficiale con la sua compagna – per queste nozze. Gli ho impartito il sacramento del matrimonio e quello dell’estrema unzione”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRiforma penitenziaria, Nando Dalla Chiesa: sotto la veste dei diritti dei detenuti stanno passando dei segnali chiari e indiscutibili per le organizzazioni mafiose
Prossimo articoloRogo nel centro commerciale: 37 morti. I soccorritori: "All'appello mancano 40 bambini"