Condividi

SOS1308290Pesaro, 18 ottobre 2013 – Il capo ufficio controlli della Direzione provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Pesaro Piero Micheli è stato arrestato dalla Gdf per concussione e corruzione. Avrebbe ottenuto ‘utilità materiali’ da un’azienda mobiliera per ammorbidire i controlli su un’evasione da 50-60 mln.

Indagate altre 7 persone, fra cui 2 funzionari dell’Agenzia, uno dei quali oggi in pensione. I reati ipotizzati dalla procura di Urbino sono concussione, corruzione, abuso d’ufficio e sottrazione di atti pubblici.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRazzi su base italiana in Afghanistan, nessun ferito
Prossimo articoloCortei Roma: fermati 5 francesi