Arrestato per detenzione di armi, un Carabiniere rischia anche i gradi

È un uomo distrutto un luogotenente dei Carabinieri, in servizio a Pordenone e vicino alla pensione.

Pordenone – L’uomo, vicino alla pensione sta passando brutti momenti a causa di una passione: le armi da guerra. Dopo una vita dedicata all’Arma, si profila ora un serie di guai.

Da venerdì scorso il Carabiniere, dal 2009 al comando di una stazione della provincia, è agli arresti domiciliari. Lo spiega Il Gazzettino.

Il luogotenente è stato arrestato in flagranza di reato per l’ipotesi di detenzione di armi da guerra o parti di esse. L’uomo, spiega il quotidiano Il Gazzettino, in attesa di prendere servizio a Udine dove è stato trasferito, ha fornito la massima collaborazione.

Nella vasta collezione di armi, tutte regolarmente detenute, sono stati trovati alcuni pezzi per i quali, stando a una prima verifica tecnica, la detenzione sarebbe proibita perché sono di uso militare.

Oltre al congedo dall’Arma, il luogotenente rischia di essere degradato. E l’Arma stessa potrebbe, accertato il reato, pure chiedergli i danni d’immagine.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche