Condividi

“Non solo non tassiamo le merendine ma riduciamo l’Iva su pasta e latte e altri beni di prima necessità per aiutare le famiglie. E sapete che c’è? Alla fine dell’anno metteremo anche un pò di soldi in tasca agli italiani con il bonus Befana. Il resto sono chiacchiere e fake news”.

Alessia Morani, sottosegretario allo Sviluppo economico, annuncia su Twitter il dono dell’Epifania del governo giallorosso. Si tratta del cosiddetto cashback, ovvero la restituzione di parte dell’Iva per chi usa carte e bancomat evitando il ricorso al contante.

A quanto si apprende, l’Iva non verrà aumentata su alcun prodotto – esclusi dunque anche quelli di lusso, vedi il tartufo – ma si darà la possibilità al contribuente di cumulare le spese – fino a 2.500 euro – godendo di un super bonus del 19%: un tesoretto che arriverà direttamente sul conto corrente nei primi giorni dell’anno nuovo. Tradotto in soldoni, si tratta di un massimo di 475 euro – vale a dire il 19% di 2.500 euro – di super bonus.

Soldi che verrebbero quindi restituiti in tasca a chi li aveva già spesi in beni acquistati con moneta elettronica in settori più a rischio di evasione fiscale.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePanico nel sottopassaggio della stazione: sconosciuto la aggredisce e le rompe la faccia
Prossimo articoloSchiacciato da un macchinario, Fabrizio, operaio e papà di due bimbe muore sul lavoro

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.