Condividi

Ancora tensione a Torino all’indomani degli scontri che hanno accompagnato lo sgombero del centro sociale L’Asilo, lo riporta il sito Repubblica.it

Nella serata di ieri è crollato l’edificio di un laboratorio per un incendio appiccato dal lancio di petardi dentro il perimetro del carcere delle Vallette, dove sono detenuti gli anarchici arrestati per le violenze durante lo sgombero dell’Asilo e gli 11 fermati il giorno dopo per i disordini nel centro di Torino. L’incendio al penitenziario Lorusso e Cutugno è divampato dopo che un centinaio di antagonisti aveva marciato in corteo fino al carcere e lanciato grossi petardi. La manifestazione si era conclusa apparentemente senza incidenti, a parte i cori minacciosi “Fuoco alle galere” e l’accensione di qualche fumogeno.

Secondo quanto risulta per ora, sono stati incendiati il deposito dell’isola ecologica del carcere e la cucina della scuola di pasticceria e panetteria per i detenuti. Le fiamme hanno fatto esplodere alcune bombole di gas e alla fine l’edificio è crollato. Sono intervenuti i vigili del fuoco. “L’episodio accaduto al carcere di Torino è stato fronteggiato con la massima professionalità da parte del personale di polizia penitenziaria, evitando che la situazione diventasse pericolosa per tutti”, commenta Leo Beneduci, segretario Osapp.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePoliziotto rimprovera suo figlio, il padre gli rompe la faccia a pugni
Prossimo articoloFinto chirurgo finisce in manette, si scopre che è falso anche l'avvocato

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.