Condividi

Un 22enne di origini pakistane, ieri sera avrebbe attaccato una pattuglia della sezione Radiomobile della Compagnia dei carabinieri di Lecce, lo riportano i media locali-

LECCE – Notando lo stato confusionale del ragazzo, i militari lo avrebbero avvicinato, con l’intento di riaccompagnarlo alla sede Caritas, dove il giovane risiede abitualmente.

Alla vista delle divise però il giovane sarebbe stato colto da una crisi psicotica, quindi la furia: antenna sul tetto di una delle auto di pattuglia distrutta e botte ai carabinieri, a quel punto già scesi dal mezzo di servizio nel tentativo di contenere il pakistano.

Una volta bloccato la furia non si sarebbe placata: fatto entrare nella vettura di servizio avrebbe tentato la fuga, distruggendo un finestrino, il posteriore sinistro, e cercando di uscire.

A quel punto i rinforzi, il 22enne è stato bloccato con l’ausilio di spray urticante al peperoncino e poi accompagnato al comando provinciale, dove è giunto anche il personale del 118 che gli ha praticato il Tso.

Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAppena una settimana fa i due poliziotti uccisi salvarono la vita ad un 15enne: "con lui estrema delicatezza"
Prossimo articoloUccide la moglie a coltellate in cortile e fugge: caccia all'uomo, posti di blocco in tutta la zona

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.