Condividi

Potrebbe essere l’avvio di quel cambio di strategia, dopo una lunga pausa pacifica, annunciata in un’assemblea avvenuta a San Didero non troppo tempo fa. Il primo segnale del nuovo corso, le scritte che hanno imbrattato i muri di Susa contro gli espropri dei terreni per il nuovo autoporto, avviati dalla società Telt.

Fonte: La Stampa

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCrolli in autostrada. "Cosa c'è veramente nel cemento armato usato in Italia": la rivelazione dell'esperto
Prossimo articoloTorna il bando «Home Care Premium»: 1.000 euro dall’Inps a chi assiste un anziano o un disabile