Condividi

Lʼuomo, che indossa un vestito da militare e un elmetto, ha anche lanciato una granata verso il cimitero ebraico prima di fuggire, lo riporta il sito tgcom24. La polizia ha annunciato via Twitter di aver fermato una persona.

Due persone sono morte e altre sono rimaste ferite in una sparatoria ad Halle, nell’est della Germania. E’ quanto riportano i media tedeschi, precisando che l’uomo che ha aperto il fuoco è stato rintracciato e arrestato.

Indossava un vestito militare e un elmetto verde. L’attentato è avvenuto nei pressi di una sinagoga nel quartiere Paulus.

Dopo la fuga la polizia aveva chiesto ai residenti di evitare la zona e di restare in casa.

Prima gli spari, poi il lancio della granata – L’attentatore ha sparato con un fucile semiautomatico uccidendo una donna fuori dalla sinagoga e ferendo altre persone, spiega la Bild nella sua edizione online. Secondo quanto riferito da un testimone, l’uomo ha aperto il fuoco contro un fast food che cucina kebab.

Il sospetto ha poi lanciato una granata verso il cimitero ebraico ed è fuggito.

Esplosi colpi anche a Landsberg – Alcuni spari sarebbero stati esplosi anche in una località nei pressi di Halle. Si tratta di Landsberg, centro situato “circa 15 chilometri” a est dalla città della Sassonia-Anhalt. Lo riferisce l’agenzia Dpa, citando la polizia.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteManuel Bortuzzo, condannati a 16 anni gli autori dell'aggressione
Prossimo articoloIncidente mortale con auto di servizio: 'ergastolo della patente' a un maresciallo dell'Arma

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.