Auto in circolazione senza assicurazione, stangata della Polizia Stradale: quasi 500mila multe, raffica di sequestri

ed è uscito con un occhio bendato, senza assicurazione e la patente scaduta da quattro anni; al parroco in Abruzzo che ha confessato subito le sue colpe; all’uomo di Bari, evaso dagli arresti domiciliari e che circolava con patente revocata, dando le generalità del fratello; al carro funebre senza assicurazione in provincia di Nuoro che è stato scortato dalla Polizia fino in chiesa per consentire la celebrazione del funerale; al testimone di nozze a Palermo rimasto a piedi.

In una settimana di controlli, la novità assoluta è stata l’impiego del tecnologico e rinnovato sistema Mercurio che, attraverso il collegamento diretto alla banca dati dell’ANIA, ha permesso ai poliziotti di effettuare controlli rapidi ed in tempo reale, anche durante il pattugliamento, sulle targhe dei veicoli in circolazione sulle principali arterie stradali ed autostradali della nostra penisola. “La normativa sul controllo remoto – ha sottolineato infine Sgalla – è purtroppo ancora inefficiente perché mancano i regolamenti attuativi delle norme che auspichiamo arrivino presto”.

leggo