Condividi

Via le gomme invernali, c’è tempo fino al 15 maggio per mettersi in regola: dal 16 maggio e sino al 14 ottobre, infatti, non è più consentita la circolazione con pneumatici M+S pena la sanzione. Più controlli della polstrada dal 20 aprile al 5 giugno

Un veicolo su cinque in circolazione sulle strade italiane ha problemi alle gomme, oltre la metà degli automobilisti dimenticano addirittura di gonfiarle. Assogomma e Polizia Stradale lanciano la campagna ‘Vacanze Sicure’ con l’intensificazione dei controlli in sei regioni italiane: Emilia Romagna, la Sicilia, la Calabria, il Trentino Alto Adige, la Sardegna e la Puglia. I controlli, previsti dal 20 aprile al 5 giugno, saranno oltre 10mila e si concentreranno principalmente sullo stato dei pneumatici: le infrazioni più comuni riscontrate negli ultimi anni riguardano infatti l’impiego di gomme lisce, danneggiate, non rispondenti alla carta di circolazione o non omologate.

Sostituire i penumatici invernali
A partire dal 15 aprile è prevista la sostituzione dei pneumatici invernali con quelli estivi per rispettare le normative di legge: dal 16 maggio e sino al 14 ottobre, infatti, non è più consentita la circolazione con pneumatici M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione, pena la sanzione pecuniaria a carico dell’automobilista.

”Oltre il 52% degli automobilisti circola con gomme sottogonfiate – ha Fabio Bertolotti, direttore Assogomma – un problema di sicurezza in quanto la frenata si allunga e la sterzata è meno precisa, ma anche un danno per l’ambiente e per il portafoglio visto che i consumi di carburante aumentano fino al 15% e le gomme si usurano in maniera disomogenea e quindi vanno sostituite prima”.

Secondo il direttore del Servizio Polizia Stradale, Giuseppe Bisogno, secondo il quale ”purtroppo sono ancora troppi i conducenti che circolano con pneumatici lisci o danneggiati e che utilizzano pneumatici non omologati”. Per contrastare questa tendenza è necessario un impegno a 360 gradi che parta dalla prevenzione e dai controlli ma che preveda anche un aspetto informativo al fine di promuovere un nuovo approccio culturale di legalità sulle strade.

today

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGenova. Pacco sospetto alla Commenda. Via Pre’ chiusa. Al lavoro gli artificieri
Prossimo articoloMorgan lascia Amici. Maria De Filippi: "È un mio fallimento"