Condividi

Ci risiamo. Purtroppo tocca assistere ad un nuovo “tritacarne social” che al centro vede, tanto per cambiare, le forze dell’ordine. Questa volta per fortuna apparentemente limitato nella sua viralità.

Protagonista una pattuglia della Polizia Stradale che viene ripresa mentre viaggia con la portiera lato passeggero aperta, come ne video che vi mostriamo più avanti.

Pensate mai a quale danno potreste fare, oltre ad eventuali reati nel caso ve ne fossero, ogni volta che commentate con durezza, deridete o diffondete sul web immagini di persone ignare di essere riprese? Sapete come ci si sente nel finire al centro dell’attenzione degli “esperti” da tastiera, lo avete mai provato? E sapete come ci si sente quando la professione viene svolta con passione e dedizione? Sapete che sono questi i comportamenti in grado di spegnere, giorno per giorno, la passione di chi l’uniforme la sceglie per UN CREDO, PER UN IDEALE? Perchè non si pensi che la causa sia solo nelle incomprensioni con i tribunali che il web ama tanto indicare come unico e supremo problema.

Come si può chiedere, come di frequente accade, l’estrema professionalità ed il più alto esempio in servizio come nella vita privata ai tutori dell’ordine, quando poi, questa professionalità rischia di essere incompresa e sbattuta sul web?

Vi sveliamo un segreto: sono proprio questi atteggiamenti a far sì che gli appartenenti ai corpi di polizia passino dallo stato di “tutori dell’ordine” ad “impiegati pubblici in attesa del 24 del mese”.

Prima di tenere atteggiamenti simili, ragioniamo. Prima di criticare il lavoro altrui, con il rischio di fargli poi passare un brutto quarto d’ora, facciamoci qualche domanda. “MA NOI, DI QUESTO MESTIERE, COSA SAPPIAMO?”
“SIAMO IN GRADO DI GIUDICARE ED EMETTERE SENTENZE?”

Che valga per tutto e per tutti

La spiegazione a questo video la fornisce la pagina “le Pian del Voglio”, che ha anche ripreso e diffuso il video a propria volta dopo la cancellazione dell’originale dagli altri cittadini

Safety Car, per chi non segue la Formula 1, la traduzione di Safety Car sta letteralmente per Auto di Sicurezza, ebbene si, Auto di Sicurezza, la vostra Sicurezza e di quelli che viaggiano con voi. In questo video si odono voci che hanno dello sconcerto per noi del settore che facciamo questo lavoro con amore e dedizione. Quello che a nostro parere è vergognoso, è il modo in cui la gente emette sentenze senza essere a conoscenza delle pratiche del nostro lavoro. Davanti a questa pattuglia c’è di sicuro un ostacolo in carreggiata o un veicolo in avaria o peggio ancora un incidente ed i colleghi stanno attuando una Safety Car al fine di evitare che altri veicoli investano l’ostacolo in carreggiata oppure che creino altri incidenti andando ad urtare contro il veicolo in avaria incidentato in precedenza. Riflettete quando vi trovate una nostra pattuglia sul vostro cammino e viaggia al centro della carreggiata, è solo per la vostra SICUREZZA!!!!

e ancora, un utente: “Questo modo di fare la safety car a portiere aperte è il modo migliore per evitare che la gente cerchi di infilarsi creando rischio per tutti. Purtroppo capita anche che qualcuno non capisca cosa sia la safety car e cerca di sorpassare lo stesso,in questo modo si evita ogni equivoco in totale sicurezza. Mi auguro che la signora che ha fatto il video,abbia ripreso anche il momento in cui la pattuglia rimuove l’ostacolo evitando che qualcuno ci andasse addosso. Dato che la safety car viene usata dalle pattuglie autostradali per questo e non perché fa più figo.”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMorto improvvisamente il poliziotto Gianni De Benedictis. Aveva perso la moglie da poco. Lascia due figli
Prossimo articoloMoglie preoccupata per il marito chiama i pompieri: stava guardando un film "audace"