Autobus preso d’assalto, l’autista chiede di scendere ma nessuno lo ascolta

In tempi di lockdown e distanziamento sociale uno dei maggiori problemi sarà quello della regolamentazione e dei flussi sui trasporti pubblici, con la necessità di un notevole lavoro di pianificazione.

I primi risultati si iniziano a vedere nelle nostre città, dove da qualche giorno i giornali locali segnalano assembramenti.

L’ultimo caso arriva da Milano. Agitazione su un autobus, quando l’autista ha chiesto ad alcuni passeggeri di scendere poichè, essendo il troppi, non potevano mantenere la distanza.

In tutta risposta, il rifiuto. L’episodio, segnalato da Milano Today, è accaduto nella notte tra venerdì e sabato, intorno alle 5, sulla linea sostitutiva notturna della metro M1.


I passeggeri, saliti tutti insieme, per la maggior parte con le mascherine, sono stati avvertiti da un annuncio vocale che il mezzo era pieno e che pertanto dovevano scendere. Nessuno però si è mosso: tutti sono rimasti a bordo.

Il conducente ha segnalato l’accaduto ad Atm, che al momento sta facendo delle verifiche.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche