Condividi

Torino “Scuola Allievi Carabinieri” – Lo ha baciato commossa, dopo aver assistito al suo giuramento alla Repubblica e avergli sistemato gli alamari sulla divisa.

Sotto lo hijab, la mamma di Badar Eddine Mennani non è riuscita a nascondere la felicità di vedere esaudito il sogno di suo figlio 23enne, di origini marocchine, di diventare allievo carabiniere.

Sabato mattina il giovane ha prestato giuramento insieme con i suoi 396 colleghi per la cerimonia nella caserma Cernaia. Al fianco di Badar, da Bergamo è arrivata tutta la sua famiglia per sostenerlo in questo giorno, anche la sorella che lo ha abbracciato.

LEGGI ANCHE: Manraj, carabiniere di origini indiane, è il migliore del corso allievi

Il caso di Badar Eddine Mennani non è il primo caso di cittadino italiano di origini straniere arruolato nelle dorze dell’ordine italiane. Ricordiamo infatti la storia di Manraj, un giovane  di origine indiana, cittadino italiana, che ha giurato nell’anno 2017 davanti all’allora ministro Marco Minniti e l’ex comandante genrale dell’Arma Tullio del Sette.

“La sua è una vicenda emblematica: è diventato cittadino a 18 anni, perché non prima?” disse allora il ministro – “Al giuramento i genitori erano lì vicino, orgogliosissimi. Fare buona integrazione è fare un buon servizio al Paese”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCannabis light, nuovo capitolo. Il tribunale: "no sequestri cannabis con thc meno 0,5%"
Prossimo articoloNapoli, 14enne si lancia dal quarto piano: era stato rimandato in 3 materie

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.