Condividi

Aveva appena 13 anni la bambina che nelle scorse ore si accidentalmente sparata in faccia mentre era intenta a scattare un selfie. La bambina, immediatamente ricoverata si salverà ma portando con se gravissime conseguenze. Sono numerose infatti le lesioni facciali. La pistola, secondo la relazione redatta dagli investigatori sarebbe del papà. L’episodio si è verificato in Russia, a Mytishchi, Mosca

Secondo la ricostruzione dei media la bambina sarebbe rimasta ferita durante la posa davanti ad uno specchio, dopo aver chiuso a chiave la cameretta in modo che il padre non si accorgesse di nulla. Forse, spiegano gli investigatori, voleva impressionare gli amici sui social

“La giovane ha accidentalmente premuto il grilletto e si è sparata in faccia” ha confermato subito un investigatore. Il padre, armatosi per difendere la propria famiglia dai malintenzionati, ora dovrà risponderne davanti alla legge. La pistola infatti non era adeguatamente protetta come vogliono le leggi.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"La gendarmeria del Vaticano allontana i clochard"
Prossimo articoloLascia la Polizia e si trasferisce in Norvegia: "Prendo tremila euro al mese, in Italia non torno"