Bambino trova una pistola e uccide il fratello: pensava che fosse un giocattolo

Un bambino di 5 anni ha trovato una pistola all’interno di un’area boschiva nei pressi di un parco giochi nella città di Griffin, Georgia, USA.

Poco dopo, pensando che fosse un’arma giocattolo, il minore ha mirato nella direzione del fratello di 12 anni e gli ha sparato uccidendolo, secondo quanto riferiscono i media locali.

La polizia locale è convinta che l’arma sia stata abbandonata dagli spacciatori della zona in fuga dalle autorità, poiché nei pressi della zona della sparatoria fu ritrovata una borsa di narcotici.

Un residente che ha assistito all’incidente ha racconato che «i bambini si stavano divertendo pacificamente».

L’uomo ha aggiunto che «il bambino ha scoperto una pistola. Si è girato e pensando di giocare, ha detto – bang bang -», aprendo il fuoco. La pistola che era caricata ha sparato e ucciso.

La polizia locale ha pubblicato un rapporto sulla sua pagina Facebook in cui presume che la pistola potrebbe essere stata precedentemente lanciata da una persone che è fuggita. A suo tempo, inoltre, le autorità trovarono solo la droga e non l’arma. Attualmente le indagine mirano a trovare la persona che ha abbandonato la pistola.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche