Condividi

I malviventi posizionano la “forchetta” nella bocchetta dell’erogatore bancomat, si allontanano e aspettano che uno sfortunato cliente effettui un prelievo di contante dallo sportello manomesso. Al momento del prelievo, ecco l’amara sorpresa. Le banconote rimangono bloccate e dopo 30 secondi dall’erogazione lo sportello si chiude automaticamente. Il cliente ignaro di tutto si allontana pensando in un problema tecnico e a questo punto, i malviventi, utilizzando una sorta di grimaldello, rimuovono la “forchetta “ con le banconote bloccate e rubano il denaro che era rimasto incastrato.

Ieri sera, per fortuna, il cittadino anconetano non è cascato nel trucco e non ha abbandonato lo sportello bancomat, insospettito da un pezzo di metallo che si intravedeva nella bocchetta erogatrice di denaro, componendo immediatamente il 113 e richiedendo l’intervento della polizia. Sul posto anche la polizia scientifica.

Nell’occasione, mentre sono in corso le indagini per dare un volto e un nome agli autori dello sventato furto, la polizia raccomanda “la massima attenzione agli sportelli che erogano denaro. Segnalate tempestivamente al 113 eventuali anomalie riscontrate”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteE’ ALLARME PROCESSIONARIA per BAMBINI e ANIMALI. ATTENZIONE, ecco cosa fa e come difendersi
Prossimo articoloPerché le tendine in aereo devono essere sempre aperte durante decollo e atterraggio