Condividi

Torna il bando «Home Care Premium»: 1.000 euro dall’Inps a chi assiste un anziano. Fino al 30 marzo si può presentare domanda per aderire all’Home care premium, il programma dell’Inps riservato, per ora, a dipendenti e pensionati statali.

Un contributo mensile per sostenere le spese dell’assistente familiare, cioè di chi si prende cura di un parente in difficoltà. E’ quello che l’Inps eroga ai dipendenti e ai pensionati della Pubblica amministrazione che hanno un familiare disabile in casa e che, per vari motivi, devono appoggiarsi ad una badante. Il contributo è di 1.000 euro al mese, al quale si accede grazie al programma «Home care premium», che partirà il 1 luglio 2017 e durerà fino alla fine del 2018. Ma le domande possono essere già presentate fino al 30 marzo. La graduatoria verrà pubblicata il 20 aprile. Dal 27 aprile, sarà possibile presentare nuove domande di adesione.

Chi ha diritto ai 1.000 euro al mese per pagare la badante

I 1.000 euro al mese per pagare la badante sono destinati, per ora, ai dipendenti e ai pensionati statali che convivono con una persona disabile. Il tetto massimo corrisponde alla disabilità gravissima, quella, cioè, che dà diritto all’indennità di accompagnamento, con un Isee socio-sanitario di 8.000 euro. Il grado di disabilità verrà verificato tenendo conto delle normali attività quotidiane del soggetto: la capacità di badare alla propria igiene personale, e di essere autosufficiente per mangiare o per muoversi dentro e fuori casa.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAttacco al cantiere Tav: pneumatici pieni di benzina contro poliziotti e carabinieri
Prossimo articoloLamberto Sposini a 5 anni dall’ictus: gli amici della tv non ci sono più e lui non parla più