Condividi

BARBARA, ANZIANA DISABILE, PICCHIATA CON LA MAZZA DA BASEBALL PER I DEBITI DEL FIGLIO, CONDANNATI DUE VENTENNI

Non si sono fatti scrupoli nemmeno di fronte alla disabilità di una donna di 64 anni e per questo motivo hanno ottenuto pene severe. Due giovani di 24 e 23 anni sono stati infatti condannati rispettivamente a 19 e 18 anni per un’aggressione violentissima avvenuta lo scorso luglio in una casa di Ashton-under-Lyne, nei pressi di Manchester.

Era lo scorso luglio quando Nathan Clark e Stephen Mortin fecero irruzione nella casa di Barbara Dransfield, una donna disabile con una protesi ad una gamba e costretta a muoversi con la sedia a rotelle. I due cercavano il figlio della donna, il 30enne Daniel, che aveva con loro un debito di circa 100 sterline per della marijuana. Clark e Mortin, una volta appreso che Daniel non era in casa, hanno iniziato ad aggredire Barbara, chiedendo in continuazione soldi e arrivando a colpirla con calci e con una mazza da baseball.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFatturato insoddisfacente, H&M chiude 4 negozi: licenziati 90 dipendenti
Prossimo articoloMETEO - Hannibal infuocherà l'Italia, fino a 34° la settimana prossima