Condividi

La regina del pomeriggio Mediaset fa cifra tonda il 7 maggio. Nelle vesti di donna, mamma, professionista affermata. E confessa: “Ho perso mia madre 49 anni fa. Ci ho lavorato, ho elaborato il lutto, ho fatto ipnosi e ogni cosa possibile, ma non lo supero

“Davvero non mi corrisponde, non corrisponde alla mia testa, che devo fare?” Sessant’anni e non sentirli. Barbara d’Urso fa cifra tonda ma si sente ancora una ragazzina. “Quanti anni mi sento? Non lo so, non ho neanche più un numero. Quarant’anni? Anche se ci sono dei giorni in cui ne ho ventidue. Non ce la faccio a concepire quel numero”. Eppure il suo percorso è stato ricco (e non sempre facile): regina del pomeriggio Mediaset, mamma, alle spalle svariati amori, un’infanzia non semplice, tante amicizie (più o meno famose).

“È una cosa stranissima, non riesco proprio a pronunciarlo questo numero”, confessa al Corriere della Sera sul tempo che passa. “A me questo compleanno fa impressionissima, altroché”. Perché la conduttrice si definisce “un puledro”. “Questa è la mia vera definizione – confida – e la prova si ha anche sbirciando cosa ho scritto per descrivermi sul mio WhatsApp (la parola «puledro», appunto, seguita dalle icone di sei cavallini al galoppo, ndr). Sono esattamente così”

L’ex signorina della hit “Dolceamaro” oggi è la Signora del talk pomeridiano Mediaset. E non potrebbe andare più fiera del suo percorso. Ogni giorno porta a casa la sua ora e mezza di diretta quotidana. Mentre lei registra instancabile, poi, in giro per il mondo i figli Emanuele, 27 anni, e Gianmauro Berardi, 24, coltivano il loro futuro. Solo un neo (neanche troppo sofferto), nelle sue giornate: l’amore.

Forse perché il suo concetto di amore “ha a che fare con la progettualità”. “Non avrei nessun problema se dovesse arrivare una storia con un uomo che ha anche 25 anni meno di me, ma non potrei mai concepire il cosiddetto trombamico” E così, ogni volta, con ogni uomo che ha amato, “ho pensato fosse per tutta la vita. Ho fatto con un uomo due figli e pensavo sarebbe stato per la vita. Ed ero convinta sarebbe stato così anche quando mi sono sposata… poi capisci che non è possibile. E adesso non lo penso più. Ma solo una notte di sesso, no!”

“Devo averlo nel Dna – spiega – Non ho idea di come fosse mia madre, è morta molto giovane, ma credo che anche lei in questo fosse rigorosa. Credo mi abbia inculcato questa rigidità. Ancora adesso, alla mia età, non riesco ad aprirmi con una persona e poi dire: ci faccio solo sesso per una volta. No, mi scatta la parte romantica: un minimo di storia ci deve essere”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteStavano andando alla festa: sono morti tutti | Tragedia immane poco fa
Prossimo articoloCorea del Nord, il Pentagono: "Kim Jong-un collabora con l'Iran per costruire una bomba atomica"