“Basta con questo cellulare”, il rimprovero del papà scatena la follia del figlio 15enne

Tutta Trebaseleghe, comune di circa 13mila abitanti in provincia di Padova, è sotto choc. Increduli i compagni di classe di Daniele così come i componenti della squadra di calcio nella quale faceva il portiere.

“I docenti non sanno darsi pace – dice la dirigente scolastica dell’istituto, Mariella Pesce – Daniele era un ragazzo tranquillo, andava bene a scuola.

Giovedì, al ritorno in pullman verso casa, scherzava e rideva con i suoi compagni. I ragazzi non riescono né a comprendere né a credere al suo tragico gesto.

Daniele non aveva mai nessun screzio con i professori o con qualche compagno. Di fronte a questi fatti siamo tutti impotenti e sbigottiti. Come scuola abbiamo deciso di iniziare un percorso con i compagni di classe di Daniele per aiutarli a superare questo momento. Questa tragedia interroga tutti noi. Anche le situazioni che sembrano le più tranquille possono celare drammi profondi inimmaginabili”.

fonte: DirettaNews