Condividi

Scavetta sottolinea come “tutti noi possiamo recuperare quanto ingiustamente addebitatoci nel corso degli anni, richiedendo la restituzione delle somme uniti in class action. Il precedente di uno serva da incoraggiamento per l’azione di tanti ‘uniti’. Basta proteggere i soliti noti a danno e sulla pelle dei nostri sacrifici. Facciamo in modo che la legge venga rispettata da tutti”. L’obiettivo della petizione è di raggiungere 50mila firme, un obiettivo fattibile visto che in pochi giorni si è superata la soglia delle 40mila firme.

FIRMA la petizione online su Change.org da Giuliano Scavetta

direttanews

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMaria Rosaria, morta in un tragico incidente a soli 19 anni: una città in lutto
Prossimo articoloLei lo lascia, lui le chiede un chiarimento e la uccide