Condividi

È stato beccato a rubare nella caserma di Ospedaletti, in provincia di Imperia, un nordafricano irregolare di 23 anni. Insieme a due complici, che sono riusciti a fuggire, ha tentato di introdursi negli alloggi di servizio intorno alle 19 di domenica scorsa. I tre sono stati fermati da un appuntato scelto che, parcheggiata la macchina all’interno della zona militare, li ha visti uscire di cosa dalle scale che conducono agli alloggi. Insospettito, il militare ha chiesto loro di identificarsi, richiesta che ha scatenato la reazione dei tre che, armati di un bastone con un chiodo conficcato ad una estremità, lo hanno aggredito.

Due dei complici sono riusciti a scappare mentre il terzo è stato ammanettato e condotto in questura. Qui l’uomo ha detto di chiamarsi Mohamed Slim e di essere tunisino, ma per la polizia potrebbe trattarsi di un nome falso. Per giustificare il suo gesto, Slim ha spiegato al giudice che cercava la fermata dell’autobus per raggiungere la Francia. Il bottino del furto, una cassetta degli attrezzi, è stata abbandonata durante la fuga.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIl Generale Claudio Graziano non sarà capo del Comitato militare Nato. Al suo posto l'inglese Peach appoggiato dagli americani
Prossimo articoloCastel Romano, allarme scabbia nel campo rom: "Rischio epidemia"