Condividi

Altro passo del colloquio con giornalista de ‘La Stampa’.

“Mo’ fa’ conto quello che penso io, che rimane veramente fra noi, poi lo utilizzi: un anonimo che ti ha detto… Cioè questi erano amanti”. E’ questo un altro passaggio del colloquio fra il giornalista della Stampa Federico Marcello Capurso e l’assessore capitolino all’Urbanistica Paolo Berdini reso noto con un audio pubblicato prima sul profilo Facebook di Mattia Feltri, cronista del quotidiano torinese, e poi anche sul sito della Stampa. Ma l’assessore all’Urbanistica, intervistato dall’ANSA, insisite: “No – sostiene in merito al colloquio da giorni al centro di polemiche – non sapevo di essere registrato. I colloqui con questa persona spiega – sono stati due. Uno appena finito il convegno al quale stavo partecipando. Il secondo colloquio è avvenuto fuori, mi stava aspettando. E’ lì che si è qualificato anche come giornalista. Ma non mi ha mai detto che stava registrando”. All’inizio del primo colloquio, ha raccontato Berdini,  “si è avvicinato insieme ad alcuni del M5s miei amici”.

Fonte Ansa

Roma, 12 febbraio 2017

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMinistero degli Esteri hackerato dai russi. Alfano: "Valuteremo mosse quando sapremo chi sono hacker"
Prossimo articoloLaura Chiatti sbotta e mette tutti in riga, la sua risposta è epica: "Ma i c*** vostri?"