Bergamo, folla a passeggio alla vigilia della riapertura. Polemica sui social: “I nostri morti non sono bastati”

Il bel tempo nella giornata di ieri, Domenica 17 maggio 2020, ha spinto migliaia di cittadini bergamaschi ad accalcarsi lungo le vie strette delle città alta dove si sono registrate lunghe code alle gelaterie e decine di gruppi di amici fuori dai bar.

Bergamo – Piazza Pontida, raccontano i media locali riportando la notizia, durante il pomeriggio si è gremita soprattutto di giovani.

La maggior parte hanno passeggiato con le mascherine, ma in tanti erano in giro senza.

Le immagini, come previsto, hanno fatto il giro dei social network e, come in occasione del servizio di Repubblica sull’afflusso di persone sui navigili, è salita la polemica.

“Dopo tutto il nostro dolore, queste immagini della nostra città sono veramente una vergogna. Altro che criticare i navigli”, è solo uno dei tanti commenti: “I nostri morti non sono bastati”.

Nella piazza erano presenti due pattuglie della Polizia locale e c’erano gli agenti a piedi per evitare gli assembramenti.

L’intervento del sindaco di Bergamo Giorgio Gori “Stiamo attenti, preoccupato per le immagini”

Nella tarda serata di domenica è arrivata la presa di posizione del sindaco di Bergamo, Giogio Gori: “Non basta invocare i controlli: se anche avessimo il triplo degli agenti di polizia locale non potremmo essere dappertutto a controllare tutti – ha affermato in un video pubblicato su Facebook -. E comunque non li abbiamo. Li faremo i controlli, ma sta innanzitutto a noi”.

Gori ha quindi invitato a rispettare in maniera autonoma le misure di sicurezza

“mentre stamattina (domenica 17 maggio, ndr), dopo una passeggiata sui Colli, ero tornato a casa rinfrancato, non avevo incontrato una sola persona senza mascherina, le immagini del pomeriggio, di Città Alta e di Largo Rezzara, mi hanno preoccupato e fatto arrabbiare.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche