Condividi

Polizia: ‘Non si esclude alcuna pista’. Ci sarebbe stato dell’esplosivo sull’auto che, dopo la deflagrazione, avrebbe impattato contro altri veicoli parcheggiati ai bordi della strada.

esplodeautobomba

 

“La polizia indaga con grande impegno in tutte le direzioni ma c’è l’esplicita possibilità che si tratti di un conflitto all’interno della criminalità organizzata”: a dirlo il responsabile della sicurezza di Berlino Frank Henkel. Anche sul versante politico cittadino, viene dunque accreditata la pista della criminalità organizzata.

La polizia ha reso noto che sono state completate le operazioni degli artificieri sull’auto su cui è avvenuta l’esplosione e che non sono stati trovati altri esplosivi. È quindi stato dato il cessato allarme e gli abitanti della strada, la Bismarkstrasse nel quartiere occidentale di Charlottenburg all’altezza del Teatro dell’Opera, sono stati invitati a riaprire le finestre.

Un funzionario di polizia ha detto che ‘non si esclude alcuna pista nelle indagini. Oltre all’autista rimasto ucciso, non ci sono altre vittime. Per la polizia ci sarebbe stato dell’esplosivo sull’auto o vicino all’auto, una Volkswagen passat. Dopo l’esplosione, avvenuta in Bismarck strasse, l’auto avrebbe impattato contro altri veicoli parcheggiati ai bordi della strada.

“Riteniamo che si possa trattare di un omicidio” ha detto Martin Steltner, della procura di Berlino al Tagesspiegel. L’auto è esplosa mentre attraversava il quartiere occidentale di Charlottenburg in direzione del centro a Berlino. La polizia ha confermato che l’esplosione è stata causata da “esplosivo probabilmente presente sull’auto”.

Roma, 16 marzo 2016

fonte ANSA

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteWhatsapp più sicuro per chi chatta. La novità per gli utenti dell'app
Prossimo articoloSe il Csm non dà conto alla Corte dei Conti