Berlusconi rilancia: “Pensione minima a mille euro per tutti”

“Nel nostro programma – ha aggiunto – prevediamo nessuna tassa sulla prima casa, che per noi è sacra, nessuna tassa sulla successione, che è ricchezza già tassata quando è stata prodotta, nessuna tassa sulla prima auto, che è uno strumento di lavoro, Flat Tax uguale per tutti al 22-24%. Meno non è credibile.

E ancora abolizione dell`IRAP che l`azienda paga anche quando perde. Le imposte non sono un diritto dello stato, sono il pagamento di servizi. Per questo se lo stato ci chiede 1/3 di quello che guadagniamo lo sentiamo giusto e lo paghiamo volentieri, se invece ci chiede oltre il 60% ci sembra una rapina.

Questo non vuol dire ovviamente che le tasse non vanno pagate, significa che vanno ridotte”.

“Gli immigrati sono costretti a delinquere per sopravvivere. Chi ruba negli appartamenti svuota per prima cosa il frigorifero. Questo significa che sono disperati, affamati.

Per questo bisogna fermare questa tragedia, alla fonte, non facendoli partire, come aveva fatto il nostro governo. In Italia c’è un numero enorme di scippi e di furti in appartamento.

Chi subisce un’effrazione ha il diritto di difendersi come può. Per questo occorre passare dalla legittima difesa al diritto di difesa” ha concluso Berlusconi.

today

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche