Condividi

Claudio Foti, direttore scientifico della onlus ‘Hansel e Gretel’ di Moncalieri (To), avrebbe messo in atto “una tecnica invasiva e suggestiva posta in essere nella psicoterapia dei minori”. E’ la definizione che il Tribunale del Riesame dà al metodo applicato dallo psicoterapeuta e dai suoi collaboratori indagati nell’inchiesta sugli affidi di Bibbiano: la moglie Nadia Bolognini e Sarah Testa.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIl piano di Bill Gates per contrastare il riscaldamento globale
Prossimo articoloTruffe, i consigli della Polizia Postale su come evitarle