Condividi

REGGIO EMILIA – Non accenna (fortunatamente) ad abbassarsi l’attenzione sull’inchiesta Angeli e Demoni (anche noto sui media come “caso Bibbiano), relativa agli affidi illeciti operati presso alcuni comuni della Val d’Enza dove si sospetta che alcuni bimbi, senza motivi reali e concreti, potrebbero essere stati allontanati dalle loro famiglie naturali per essere affidate a terze.

LEGGI ANCHE: Bibbiano, il tribunale del Riesame: “Foti sprovvisto di competenze scientifiche”In queste ore sta circolando in rete un articolo di Repubblica.it e RadioSpada.org che cita alcune intercettazioni agghiaccianti. Una in particolare in cui due delle persone indagate (una delle quali al momento sospesa dalla professione) che, a commento di alcune richieste da parte dei Carabinieri circa documentazioni sugli affidi, si scambiano una battuta:

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCiriaco Carru e Walter Frau, per non dimenticare i due Carabinieri eroi uccisi nella strage di Chilivani
Prossimo articoloTelecamera nascosta nella stanza della mamma ricoverata. Quello che scopre il figlio è orrendo

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.