Condividi

Panico in un campeggio in Liguria. Un bimbo di 9 anni è stato risucchiato dal sistema di aspiramento della piscina e ha rischiato di morire annegato.

Una prontezza d’animo da parte di due turisti ha permesso di strappare il piccolo alla morte, dopo che era rimasto sott’acqua per diversi secondi, intrappolato dal sistema di aspirazione della piscina.

Il bambino è stato successivamente trasportato in ospedale per degli accertamenti e la piscina è stata sottoposta a sequestro dai carabinieri, ai quali spetterà il compito di far luce su quanto è accaduto e su eventuali responsabilità.

Si attendono ora le perizie dei tecnici che stabiliranno se l’impianto di aspirazione della vasca fosse a norma.

“Abbiamo praticato tre cicli di rianimazione cardiopolmonare e si è svegliato”, hanno raccontato a a La Provincia Pavese.

Un dramma sfiorato che riporta velocemente alla memoria la tragedia di Sara Francesca Basso, morta affogata nella piscina al Virgilio Grand Hotel di Sperlonga con la stessa dinamica.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRiceve un pugno in faccia: dichiarata la morte cerebrale per un giovane
Prossimo articoloMigranti accerchiano due militari: fratturano il viso al carabiniere