Condividi

Quando il figlio di Becki Wilson, James Carter, è venuto al mondo, la donna sapeva che non avrebbe avuto molto tempo da trascorrere con lui. Sin dai primi mesi di gravidanza, i medici avevano preparato la 27enne inglese di Edgeley al fatto che il neonato non avrebbe avuto che poche ore di vita. Si sono poi rivelate essere 16, dopo le quali il suo cuore ha smesso di battere.

Tuttavia, la madre ha potuto trascorrere 3 giorni interi con il figlio morto, grazie a un lettino speciale che si chiama ‘Cuddle Cot’: si tratta di una culla con un sistema di raffreddamento integrato che conserva il corpo a 8 gradi, in modo da rallentare il processo di decomposizione e permettere ai genitori di elaborare la perdita.

“Ho potuto vestirlo, lavarlo e osservarlo per ore, come farebbe qualsiasi altra madre”, ha detto Becki. “Essere stata in grado di passare del tempo con lui ha fatto una grande differenza per me, ho sentito di essere sua mamma per qualche giorno. E non lo dimenticherò mai”

Becki vorrebbe rendere questa esperienza accessibile anche ad altre famiglie, ecco perché ha aperto un sito di raccolta fondi, in modo da poter attrezzare il reparto maternità dell’ospedale di zona con una ‘Cuddle Cot’ da dedicare alla memoria del figlio scomparso.

PERDAVVERO
Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAddio a Vito Acconci, pioniere contemporaneo. Muore un gigante dell’arte e dell’architettura
Prossimo articoloOfferte di lavoro, in Brianza fast food cerca dieci nuove persone da assumere