Bimbo torturato e ucciso: “seviziato tutta la notte, calci, pugni e bruciature di sigarette sui piedini”. Per il pm aggravante di crudeltà

Per il 25enne Alija Hrustic le accuse sono omicidio volontario aggravato, tortura aggravata e maltrattamenti aggravati. Prima di uccidere il piccolo, il 22 maggio, lo avrebbe seviziato per tutta la notte. Per il pm cʼè lʼaggravante della crudeltà

Alija Hrustic, il 25enne di origini croate accusato di avere ucciso suo figlio di poco più di 2 anni, è stato rinviato a giudizio. Le accuse sono omicidio volontario aggravato, tortura aggravata e maltrattamenti aggravati. Prima di ucciderlo il 22 maggio 2019 a Milano, l’uomo avrebbe seviziato il piccolo per tutta la notte, con calci, pugni, bruciature di sigarette sul corpo e ustioni sui piedini



Potrebbero interessarti anche