Condividi

 

Una promessa fatta due anni fa davanti alle telecamere delle Iene, che ora vogliono verificare se Matteo Renzi l’ha mantenuta. Dopo 17 anni di immobilismo, la trasmissione Mediaset voleva appurare se fosse cambiato qualcosa nella gestione dei disservizi ai danni dei disabili italiani.
Ma il video del servizio di ieri sera, con le risposte del premier, non è mai andato in onda. Censurato, ufficialmente per motivi di par condicio.
Le Iene si sono così viste costrette a pubblicarlo sulla propria pagina facebook ufficiale, con questa didascalia: “Ecco il tanto discusso servizio di Filippo Roma sul premier Matteo Renzi e i diritti negati ai disabili, che per motivi di par condicio prima del referendum non ci lasciano trasmettere questa sera in tv. Dopo 17 anni di imperdonabile ritardo da parte dello Stato, Matteo Renzi ha mantenuto la promessa fatta ai disabili italiani 2 anni fa e fino ad oggi disattesa?”.

Non è la prima volta che accade: già un servizio tv sulle spese pazze del presidente del consiglio era stato bloccato da Palazzo Chigi e non era andato in onda, “Oggi un’altra inchiesta delle Iene che mette a nudo le inadempienze del governo sul rinnovo del nomenclatore tariffario, cioè l’elenco degli ausili rimborsabili per i disabili, censurata da un intervento dell’Agcom, che considero gravissimo”. accusa la senatrice Laura Bottici, del Movimento 5 Stelle. “Ancor più gravi sono però le motivazioni alla base dello stop, che l’Autorità giustifica con un rispetto della par condicio. Ma cosa c’entrano i problemi dei disabili con il referendum costituzionale? Perché l’Agcom tace di fronte alla frenetica presenza del premier in ogni talk e si erge persino a censore quando, invece, si diffonde un servizio che denuncia una questione di importanza vitale per centinaia di migliaia di disabili? Considerano articolo 21 carta straccia? È bene che l’Autorità chiarisca” conclude la senatrice grillina.

Riccardo Ghezzi
14/11/2016

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTrump rinuncia allo stipendio da presidente: "Prenderò un dollaro"
Prossimo articoloUnione civile tra uomini: "Ci siamo sposati per convenienza, non siamo gay"