Condividi

Decreto fiscale: ufficialmente vietate le bollette telefoniche ogni 28 giorni.

E’ stato finalmente approvato il testo di legge che vieta a compagnie telefoniche e pay tv di applicare fatturazione a 28 giorni

La pratica, al centro di furiose (e giustissime) polemiche nei mesi scorsi, già bocciata dal garante delle comunicazioni, da oggi è finalmente illegittima

Ne consegue che ogni operatore dovrà adeguarsi riproponendo fatturazione mensile (o successive formule: trimestrali, semestrali, annuali e via dicendo)

Come detto, la legge obbligherà anche le pay tv a rispettare tale norma.

Anche in questo caso ogni contratto dovrà essere rivisto, ad eccezione di temporanee offerte promozionali.

Per legge, da oggi gli operatori avranno 120 giorni per adeguarsi

Nel caso contrario, una volta scaduti i termini, alle stesse aziende verranno comminate pesanti sanzioni che andranno da un minimo di 250mila euro fino alla cifra di 5 milioni di euro

Le aziende che non si adegueranno dovranno rimborsare ai clienti 50 euro forfettari, oltre 1 euro per ogni giorno di ritardo.

L’Agcom vigilerà sul rispetto delle nuove norme.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTaranto, malviventi sequestrano una famiglia e sparano ai Carabinieri
Prossimo articoloMeteo - nel fine settimana NEVE in arrivo al Nord, anche nelle zone di pianura