Bon ton in carcere: la cella diventa “camera di pernottamento”

Immediata la replica di Leo Beneduci, segretario generale del sindacato di polizia penitenziaria Osapp: «La circolare è chiara emanazione di un’amministrazione ormai giunta alla frutta. Che sembra avere probabilmente fin troppo tempo a disposizione, da destinare a situazioni diverse rispetto al lavoro necessario ad affrontare e risolvere i gravissimi problemi del personale di polizia penitenziaria e della popolazione detenuta, nell’attuale e scadente sistema penitenziario Italiano».

AL LORUSSO E COTUGNO DI TORINO  

Problemi già emersi proprio al Lorusso e Cotugno di Torino, dove da tempo gli agenti lamentano condizioni di lavoro non più accettabili. Personale insufficiente, padiglioni che necessitano di interventi di ristrutturazione ormai non più rimandabili – il caso già sollevato da diverse delegazioni parlamentari è quello degli spazi riservati ai detenuti psichiatrici – e divise ormai logore per il troppo utilizzo e mai sostituite malgrado i continui solleciti.

 

La Stampa

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche