“Sequestrano i bambini” è boom di messaggi falsi su WhatsApp. La psicosi causa sei morti

Un messaggio di testo in particolare, però, ha scatenato una vera e propria ‘caccia alle streghe’. Ecco cosa recitava: «Ci sono persone sospettate di sequestrare bambini, hanno sedativi, narcotizzanti, farmaci per le iniezioni, spray, cotone e piccoli asciugamani. Parlano hindi, bangla e malyali. Se vedete qualche estraneo nei pressi della vostra casa informate la polizia, potrebbe essere un membro di queste bande». Peccato che molti abbiano deciso di farsi giustizia da soli ed è scattata una caccia al ‘mostro’ in diverse città, anche parecchio distanti tra loro. In alcuni casi sono avvenuti anche scontri tra vicini, dove ognuno sospettava dell’altro.

Non sono mancati, inoltre, i linciaggi: sei uomini sono morti dopo essere stati bloccati e impalati, un settimo è gravissimo dopo essere stato massacrato dalla folla. In seguito alle violenze dilaganti, sono stati effettuati oltre 30 arresti, sei dei quali in merito alla diffusione dei falsi allarmi, mentre due dirigenti di polizia sono stati sospesi dall’incarico.

leggo