Condividi

Lo scorso Maggio, il 20, davamo la notizia di un attentato incendiario contro un Carabiniere, in particolare contro la sua auto parcheggiata. Accadeva a Orgosolo, in  Sardegna. 

Gli investigatori sono ancora sulle tracce dell’autore (o degli autori, non ci è dato sapere di più). In quell’occasione, il grave gesto vandalico, perpetrato tra l’altro poco dopo l’inaugurazione della nuova caserma – era stato ripreso da alcune telecamere che prossimamente potrebbero portare alla soluzione del caso.

E’ notizia di queste ore però, che nella giornata di ieri un altro attentato incendiario è astato messo in atto, ancora una volta ai danni di un militare dell’Arma.

Questa volta, vittima del gesto è un militare in servizio presso la stazione di Buddusò, in provincia di Sassari.

L’auto presa di mira, una Volkswagen Golf, era parcheggiata non distante dalla caserma, nel centro del paese. L’incendio, secondo quanto rivelato, è chiaramente di origine dolosa

Per il Carabiniere si tratta del secondo attentato. Solo lo scorso anno venne denunciato un ragazzo, ma al momento pare escluso ogni collegamento tra i due episodi.

 

Ancora uno sfregio all’Arma: in fiamme l’auto di un Carabiniere. E’ solo l’ultimo di tanti casi, ma nessuno ne parla

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteDroga e telefonini ai detenuti, in manette agente di Polizia Penitenziaria
Prossimo articoloIn autostrada verso le vacanze, un camion travolge la loro auto: morte tre amiche