Bufera sulla Polizia Locale di Opera per la pubblicazione di questa foto

La foto è eloquente e lascia poco spazio all’immaginazione: un fermato in cella – con la faccia oscurata – e due vigili urbani in posa che tengono le mani appoggiate sulle sbarre. Sta sollevando un polverone di polemiche l’immagine pubblicata sulla pagina Facebook di ‘Corpo di polizia locale del Comune di Opera’, cittadina del Milanese, che dopo essere rimbalzata in rete nelle ultime ore sta ricevendo una valanga di commenti tra chi loda il lavoro degli agenti di polizia locale e chi invece ne stigmatizza il gesto.

Ma andiamo con ordine. A spiegare cosa abbia portato il fermato dietro le sbarre sono gli stessi vigili, nel post che accompagna la fotografia: “A seguito di segnalazioni da parte di cittadini, che lamentavano un soggetto teso ad infastidire le persone nell’area mercato di Opera – si legge nel post – , personale del Corpo è intervenuto per le attività di rito. La persona è in stato di fermo e sono in corso gli accertamenti”.